RESIDENZA PSICHIATRICA RIABILITATIVA

    IL CASTELLO


                                                                  Centro per la diagnosi ed il trattamento dei disturbi psichici



 

" Se un uomo non cammina di pari passo con i suoi compagni, forse è perché egli sente un tamburo diverso. Lasciagli seguire la musica che sente, che essa sia ritmata oppure no."

                                                                                                                                                   H.D. THOREAU

              Il Castello è una Residenza Riabilitativa per persone di giovane età affette da disagio psichico, ha sede nel Comune di Anversa degli Abruzzi, in provincia di l'Aquila, e nasce dalla collaborazione di alcuni psichiatri  con l’Amministrazione Comunale, sotto il cui Patrocinio è nata tale attività.

              La nascita della Comunità Il Castello che ha iniziato l’attività nel 1997, è stata preceduta da vari incontri a scopo informativo-educativo durati oltre un anno, tra i suoi operatori e la popolazione del paese, al fine di favorire la migliore accettazione e conseguente integrazione degli utenti della Comunità. L'ambiente del piccolo paese fornisce naturalmente la rete di supporto e confronto necessaria e più idonea per potenziare le capacità adattative e di socializzazione degli utenti, pertanto il lavoro che si realizza in campo riabilitativo a "Il Castello" va oltre i limiti di un intervento esclusivamente territoriale, fornendo un setting specifico ed articolato: nella sua rappresentazione elementare consta di un "luogo" (rappresentato dalla Comunità e dal comune di Anversa), si sviluppa in un "tempo" (rappresentato dalla quotidianità delle attività svolte), prevede un "gruppo stabile" di operatori, ed un "gruppo variabile" rappresentato dalla popolazione. I soggetti della Riabilitazione sono dunque l'utente affetto da disagio psichico, gli operatori e il paese stesso, ma anche le famiglie e gli operatori psichiatrici del territorio di appartenenza dell'ospite (D.S.M.) che continuano insieme agli operatori della Comunità la presa in carico.


              Il Castello offre ai suoi ospiti la possibilità di fruire di un intero paese:  la  "comunità" non si esaurisce, pertanto,  con la struttura ove gli ospiti dormono o mangiano, bensì è tutto il paese di Anversa  a creare il contesto ideale per una "rinascita sociale". L'ipotesi di lavoro, in tale accezione, non é più affidata ad un singolo terapeuta o ad una equipe, ma ad un intera collettività, riconoscibile come fattore terapeutico. 


            L’equipe della Comunità "Il Castello" opera secondo modalità terapeutiche, riabilitative  ed  assistenziali che includono la gestione farmacologica,  le tecniche specifiche di intervento relazionale quali quelle psicoterapeutiche, la gestione del rapporto utente-famiglia, le attività riabilitative, la gestione delle eventuali crisi e tutte quelle modalità di assistenza  necessarie per la migliore interazione possibile utente-società. Il Castello accoglie ospiti prevalentemente giovani ( <40 ani), di entrambi i sessi, con un Q.I. > 70, in un numero massimo di venti. Il personale addetto alla comunità appartiene alle  categorie professionali previste dalla vigente legislazione regionale: medici psichiatri, medici internisti, infermieri, operatori socio-sanitari, assistenti di comunità, educatori professionali, artigiani, psicologi, addetti ai servizi etc., con un rapporto operatore-utente superiore a 1:1.

 




 

 

Presentazione